Con Apple iOS 7 nasce la categoria “Bambini” nell’App Store

Apprendiamo con grande grande piacere sul sito di Apple che, fra le novità previste nel nuovo sistema operativo iOS 7, in arrivo il prossimo autunno, ce n’è una che ci riguarda molto da vicino.

Nasce la categoria “Bambini” all’interno dell’App Store e sarà suddivisa per fasce d’età, consentendo così a genitori, zii, nonni, insegnanti ecc. di individuare facilmente le applicazioni più appropriate per i loro giovani interlocutori.

Non perderti la nostra guida gratuita

Categoria Kids su App Store

Era ora! È talmente ovvio che un’app rivolta ai bambini dovrebbe avere uno spazio dedicato, chiaramente identificabile, e che non dovrebbe mescolarsi con la miriade di proposte indirizzate ai “grandi”. Ma come mai Apple ci ha messo così tanto a capirlo? Finalmente come sviluppatori di app per bambini non dovremo più chiederci se è meglio inserire l’applicazione nella categoria Istruzione, o Libri, o in quella di Intrattenimento o magari in Giochi. Ciò che è istruttivo o divertente per un adulto, non è detto che lo sia per un bambino. E le cose cambiano ancora se il bambino ha 3, 5 o 8 anni.

Comunicazione di servizio: Hänsel e Gretel è per ora sotto la categoria Libri… ma avrebbe potuto tranquillamente trovarsi dentro Istruzione, Intrattenimento, Giochi. Perché c’è tutto questo nella nostra prima app (e tanto di più!).

Ora aspettiamo fiduciosi che anche Google Play segua l’esempio di Apple.

Non perderti la nostra guida gratuita
Francesca Tamberlani
Francesca Tamberlani è la fondatrice di Milkbook, sito dedicato ai temi dell'educazione alla lettura ai bambini sin dai primi mesi di vita e alla segnalazione di libri e app di qualità. Sociologa e giornalista, appassionata di letteratura per l'infanzia, realizza incontri e corsi rivolti a genitori, educatori, insegnanti e persone che amano i libri e i bambini.