Copertine che incantano

Quanto è importante l’immagine in un albo illustrato? Domanda scema: tanto. Quanto è importante il testo in un albo illustrato? Altra domanda scema: tanto. Cruciali nel determinare il valore di un albo illustrato sono anche il formato, l’impostazione grafica, il carattere tipografico usato, la disposizione delle parole, la rilegatura, il tipo di carta… Tutti questi elementi, il modo in cui si tengono insieme e dialogano tra loro, il rapporto tra spazi pieni e vuoti, tra figure, parole e silenzi, concorrono all’essenza dell’albo illustrato. Tutti questi fattori danno vita a un prodotto unico, complesso, ricco di sfumature e connessioni.

Da questa premessa risulta chiaro che per giudicare la qualità di un albo illustrato occorre leggerlo con attenzione, osservarlo, confrontarlo con altri picture books e, oltre a tutto ciò, mettersi in ascolto delle proprie reazioni. Ci meraviglia? Ci incanta? Ci fa sentire bene? Ci fa ridere o piangere o crucciare? Ci spiega, ci intrattiene, ci apre la mente?

Non perderti la nostra guida gratuita

Fermarsi alla copertina per dire “mi piace” o “non mi piace” è riduttivo e fuorviante. Se una copertina ci entusiasma, non è detto che il contenuto dell’albo faccia altrettanto. Magari quella copertina è semplicemente uno specchietto per le allodole.

Viceversa, una cover debole potrebbe celare un interno interessante e meritevole. Volete qualche esempio?

come curare un ala spezzata-Milkbook

il-fatto-è-MILKBOOK

Un anno nella giungla_Milkbook

Tre albi di assoluta qualità, ma dalla presentazione tutt’altro che attraente…

Chiarito questo punto (e cioè che bisogna aprire l’albo e soffermarsi su ogni pagina), ammetto che spesso rimango incantata di fronte ad alcune copertine che mi paiono sbalorditive. Le contemplo come se fossero quadri, opere in sé concluse, frutto della creatività e della maestria di alcuni autori dal talento (per me) soprannaturale.

Copertine talmente intriganti che vien voglia di comprare il libro a scatola chiusa.

Vi è mai successo?

Copertine perfette da esporre in bella vista su scaffali e librerie. Copertine che diventano ancora più accattivanti se abbinate a un titolo indovinato, che ne rafforza il messaggio e dà un senso pieno all’illustrazione.

Copertine da incanto

Ecco 10 copertine di libri che mi hanno affascinato sin dal primo momento. Mi limito a 10, ma ce ne sono molte di più.

Ricordate: sto valutando solo le copertine, come se non conoscessi (e in alcuni casi non lo conosco davvero) ciò che c’è all’interno del libro, lasciandomi guidare principalmente dal mio gusto personale.

  • un_gorilla_milkbook

telefono-senza-fili-milkbook

ABC_di_boccacce_milkbook

anna si sveglia-milkbook

Principesse-Milkbook


il-nuotatore-milkbook

bestie-milkbook

Alice-nel-paese-delle-meraviglie-Milkbook

Hansel&Gretel_milkbookdenti-di-ferro-milkbook1
Avvertenza: dal vivo sono molto più esaltanti!

Che ne pensate? Le conoscevate? Mi dite la vostra preferita?

Sono sicura che anche voi avete le vostre #copertinedaincanto.

Qui sotto trovate la bacheca di Pinterest dedicata (grazie per i vostri invii)

Follow MilkBook’s board #copertinedaincanto on Pinterest.

Quali sono? Vi va di inviarmele? Non vedo l’ora di lasciarmi sorprendere ancora.

 

Non perderti la nostra guida gratuita
  • Che bello questo post! Tra le copertine che hai inserito io ho un debole per “Anna si sveglia”. Ma forse perché amo molto l’intero libro. Concordo con quello che dici: spesso una copertina può ingannare, in un senso o nell’altro… Eppure in esse c’è qualcosa di magico: in fondo sono come una porta su un mondo! 🙂

  • Bellissima la tua definizione: “Una porta su un mondo…”. Grazie!

  • Anna si sveglia è fantastica! (non solo per il nome). Il nuotatore (che non conosco) fa un po’ paura! Bello questo post…. Poi fai uno con copertine bellissimi ma di libri deludenti? 😀

  • Ana, Il nuotatore ti consiglio di guardarlo dal vivo. Rende benissimo la sensazione dell’acqua, dell’essere immersi… Perché no, un post come quello da te suggerito sarebbe interessante. Ci penso

  • Federica Rossi

    Tra queste, Anna si sveglia, incarna la copertina che mi incanta…! ^_^

  • Ragazza romantica! Avrei detto “Denti di ferro” 🙂 Scherzo!

  • Ester

    sicuramente… “Biancaneve” di Benjamin Lacombe e “Marilena la balena” di Davide Calì, Sonja Bougaeva 🙂

  • Biancaneve era già segnalata da un’altra persona, mentre “Marilena la balena” ancora non era stata suggerita da nessuno. Stupenda! Grazie Ester

  • Pingback: La storia del gatto Oscar e della sua dote speciale()