Lettere dello scoiattolo alla formica di Toon Tellegen

Diversi anni fa, nel 2001, Feltrinelli Kids pubblicava per la prima volta in Italia “Lettere dello scoiattolo alla formica” di Toon Tellegen, scritte originariamente nel 1996 da questo poeta e autore olandese notissimo nel nord Europa.

Lettere dello scoiattolo alla formica
La mia gioia mentre stringo fra le mani la nuova versione del libro

LETTERE dello scoiattolo alla formica

Toon Tellegen, Axel Scheffler, tradotto da Laura Draghi Salvadori, Feltrinelli Kids, 2015
Età di lettura consigliata: dai 5 anni

Non perderti la nostra guida gratuita

La rinnovata versione del libro, uscita da poco in libreria, vede, a fianco degli scambi epistolari fra orsi, elefanti, lumache, formiche, scoiattoli, i disegni inconfondibili di Axel Scheffler (il papà del Gruffalò) e la sintonia fra i due è piena: humour, fantasia, leggerezza, un pizzico di malinconia, eleganza di tratto e di pensiero.

Un albo stravagante, diverso da tutti quelli che ho recensito e collezionato fino ad oggi. Un albo che consiglio di leggere a pillole, pochi brani alla volta, senza andare di corsa. Perché il divertimento è tanto più grande quanto più si capisce lo spirito che attraversa tutte le storie: non conta tanto il contenuto delle lettere che questi animali filosofi e sognatori si recapitano l’un l’altro, ma il tempo che dedicano ai loro elaborati e ai loro destinatari, l’accortezza e i riguardi che hanno verso i fogli di carta e chi li riceverà.

Scrivere lettere è un modo di raccontarsi, di rivelare la propria natura e i propri desideri, di entrare in una relazione profonda e senza filtri con l’altro.

Toon Tellegen ha una predilezione per i racconti brevi e umoristici che hanno come protagonisti gli animali del bosco. La sua prima raccolta di storie di animali è uscita nel 1984. Questa sua predisposizione naturale si coglie immediatamente, a partire dalla prima missiva che il gentile elefante indirizza alla chiocciola, e che inizia così:
Carissima chiocciola, posso chiederti di ballare una volta con me
sopra la tua casetta? Solo un paio di passi?
E’ il mio desiderio più vivo.Lettere dello scoiattolo alla formica: lettera dell'elefante

L’elefante non può assicurare che non sprofonderanno dal tetto. Il suo peso d’altronde è rilevante. Ma tant’è. Un desiderio è un desiderio. Vale la pena tentare. Chissà se la chiocciola acconsentirà?

Siamo nel regno dell’assurdo e dell’ironia e a noi scappa presto da ridere.

La risposta della lumaca non si fa attendere. Anche lei ha modi delicati e rispettosi. Ma non se la sente, proprio no.

La lettera che segue è quella dello scoiattolo in copertina, diretta a una carissima carissima carissima formica. Una lettera strana, che non dice altro fuorché “carissima formica”. Eppure la formica, quando la riceve, capisce di essere importante per lo scoiattolo e se ne approfitta.

Altri esempi di lettere

Le lettere consentono agli animali di esprimersi in libertà, di tirare fuori quello che sentono realmente, senza maschere. E’ molto più facile mettere per iscritto i propri pensieri piuttosto che enunciarli a voce alta guardandosi negli occhi.

Scrive l’orso:
Carissimo scoiattolo,
al tuo compleanno ci sarà senz’altro
una grossa torta. Non è che, per una volta,
potrei mangiarla tutta da solo?

Ogni rapporto epistolare ha il suo perché, la sua ragion d’essere, la sua importanza.

Scrivere una lettera obbliga a fermarsi a ragionare, a mettere in ordine i pensieri, a fare chiarezza.

Ricevere una lettera può essere una gioia, una sorpresa gradita, una iniezione di fiducia, un sollievo. Oppure, soprattutto se la lettera è nera e senza mittente, può rappresentare l’annuncio di una sventura. Basta un dettaglio e tutto cambia, compreso l’umore di chi scrive o di chi legge.

lettera della talpa

Scrivere una lettera vuol dire anche rivolgere un gesto di attenzione verso qualcuno.
La talpa lo sa bene, ed è furiosa perché lei non ha mai ricevuto lettere in vita sua. Mai.

“C’è una sola persona che abbia voglia di scrivermi,” pensò. “E quella persona sono io.”

Lettere dello scoiattolo alla formica contiene 93 pagine che straripano di invenzioni e situazioni paradossali, create semplicemente per divertire.

E a proposito di strambe storie di animali del bosco immaginate e riversate su carta da Toon Tellegen, godetevi questa versione animata de “L’elefante e la lumaca” (in inglese):

 

Di seguito trovate altre storie divertenti da leggere ai bambini:

4 albi illustrati tutti da ridere

I libri di ISOL

SHH! Abbiamo un piano

Il Gruffalò

Le storie in rima di Julia Donaldson

Le dita nel naso

Libri di Toon Tellegen pubblicati in Italia:

 

Non perderti la nostra guida gratuita