Libri amati dai bambini di 2 anni

A due anni i bambini cominciano ad avere sempre più consapevolezza di se stessi e del mondo che li circonda. È una meraviglia starli a osservare mentre acquisiscono competenze, ricercano l’autonomia nelle piccole cose di tutti i giorni, imitano con successo le azioni dei grandi, comunicano, interagiscono, sfidano adulti e coetanei, diventano complici di giochi e scherzi, pretendono tutto, puntano i piedi, dicono NO decisi e perentori.

libri-amati-dai-bambini-di-2-anni-che cosa facciamo con baby-uee-ueeSembrano di colpo cresciuti, personcine con un carattere definito e un’energia che toglie il fiato. Vorrebbero sempre fare, scoprire, giocare, parlare, ascoltare, esplorare, imparare…

Non perderti la nostra guida gratuita

E anche in fatto di libri, cominciano chiaramente a esprimere le loro preferenze. Sono esigenti e competenti. Ora sono pronti a seguire brevi storie, a scegliere i loro personaggi preferiti, a richiedere il bis e il tris, a interrompere la lettura con un definitivo BASTA se quello che proponiamo non è in sintonia con il loro mondo, li annoia o li innervosisce.

Genitori, educatori, nonni, baby sitter devono stare attenti in questa fase e selezionare con cura le protostorie e le prime storie più adatte. Soprattutto devono essere in grado di capire quali sono i libri amati dai bambini di 2 anni.

Come si riconoscono i libri amati dai bambini di 2 anni?

Per funzionare, le prime storie rivolte a questa fascia d’età, devono presentare una serie di caratteristiche:

  • raccontare piccole e grandi scoperte e avventure
  • stimolare l’immaginazione e la fantasia dei bambini
  • rappresentare storie che fanno riferimento alle continue conquiste del bambino
  • descrivere esperienze comuni a quelle dei bambini, al confine tra fantasia e realtà, con elementi magici
  • avere come protagonisti personaggi curiosi, intraprendenti, rassicuranti, positivi, sempre pronti a fare e a scoprire, con cui è facile identificarsi
  • prevedere un coinvolgimento diretto dei bambini e una costante interazione col testo e le figure
  • parlare con un linguaggio chiaro e comprensibile, ma mai banale
  • basarsi su testi brevi, sonori e strutture narrativi semplici, costruite sulla successione di eventi tra loro concatenati
  • riportare storie costruite per associazione, con un forte impatto emotivo ed elementi di imprevedibilità
  • avere immagini preponderanti, semplici da decodificare, ben delineate e riconoscibili

Vi lascio con l’indicazione di qualche libro per bambini dai 2 anni in su particolarmente amato a casa mia e che riprende alcune o tutte le caratteristiche appena riportate.

L’elenco di libri potrebbe continuare, ma spero che queste prime indicazioni vi offrano un orientamento utile. Qual è la vostra esperienza? Quali sono i libri per bambini, adatti dai 2 anni di età, che preferite?

Non perderti la nostra guida gratuita
  • Federica Rossi

    Francy, questi libricini sono adorabili, anche noi ne abbiamo diversi! Come sai accanto a questi io ho proposto a mio figlio, molto presto anche alcuni albi illustrati che secondo me potevano arrivare alla sua sensibilità pur non essendo esattamente pensati per bambini di 2 anni.
    mi piacerebbe avendone il tempo, fare esercizio di provare ad applicare punto per punto la tua lista di caratteristiche a quegli albi… prima o poi lo farò! 😉

  • Ciao Fede, lo so. Il tuo percorso è stato diverso. Io amo sentire che mia figlia è in piena connessione con quello che leggo e che recepisce in pieno la storia, i personaggi. Ma è il mio modo di approcciare la lettura. Fammi sapere se ti ritrovi nella lista anche con albi più impegnativi, come quelli da te scelti. Ci aggiorniamo qui e ovunque online 🙂

  • Pingback: Libri per bambini di 2 anni: evviva Tutino!()