Matematica per bambini: due app per giocare con i numeri

Le due app che vi racconto oggi non presentano uno sviluppo narrativo, ovvero una storia da leggere, ascoltare, o semplicemente seguire facendosi guidare dalle immagini. Per una volta mettiamo da parte parole e racconti per concentrarci sui numeri. Vi voglio infatti parlare (bene), di due app educative che prevedono giochi ed esercizi di matematica per bambini: Contabosco e Contamare, entrambe firmate dal marchio italiano Little Smiling Minds (progetto nato dalla collaborazione tra il mensile Focus, Digital Accademia e la Professoressa Daniela Lucangeli, docente di psicologia dello sviluppo all’Università di Padova).

Due app incentrate sulla matematica per bambini

CONTABOSCO

Quest’app risale al 2013 ma non dimostra l’età che ha. Nell’ambito digitale due anni potrebbero sembrare un’eternità, visto che ogni giorno le tecnologie si evolvono e gli effetti speciali raggiungono livelli via via sempre più raffinati. In tutta onestà devo dire che Contabosco si mantiene al passo con i tempi sia dal punto di vista grafico e illustrativo, sia da quello dello svolgimento del gioco.

Non perderti la nostra guida gratuita

Contabosco home

Come funziona l’app?

In un bosco allegro e movimentato, facciamo conoscenza con 5 animaletti sorridenti pronti a cimentarsi con prove ed esercizi numerici.

Ognuno di loro dovrà scegliere, aiutato dal bambino, quanti frutti o semi mangiare, quale tana è della misura giusta per lui, quante foglie ci sono sul ramo, quali sono i gruppi di elementi più pesanti e così via. La voce narrante interroga il bambino, conta ad alta voce mentre lui sposta con il dito i vari oggetti, lo stimola a pensare per tutta la durata del gioco.

Il gufo di Contabosco

Lo scopo è quello di sollecitare in modo allegro e intelligente la mente dei bambini.

Simpatici richiami sonori sottolineano i successi o gli insuccessi registrati. La difficoltà cresce gradualmente, via via che si superano i livelli e si accumulano stelline. C’è anche un timer che ricorda al bambino di risolvere le attività entro il tempo previsto. La quantità di stelline vinte dà un’idea dei progressi fatti dai giovani fruitori, che possono migliorarsi e sbloccare livelli di maggiore complessità.

Lo scoiattolo di Contabosco

L’app prevede anche un’area dedicata ai genitori per osservare i progressi dei figli e capire, grazie a video di approfondimento, il metodo usato per progettare l’applicazione.

– Qui il video di presentazione.

CONTAMARE

Uscita più di recente, Contamare si caratterizza per un’ambientazione altrettanto gradevole e vivace della precedente, ma stavolta marina. I cinque personaggi che si destreggiano con la matematica, si muovono, valutano pesi, misure e colori sono pesci di diverse dimensioni e forme. La voce che guida il gioco è femminile.

Contamare homepage

Come in Contabosco, il bambino può decidere al termine di ogni prova se ripetere l’attività, per tentare di migliorarsi subito, o passare a quella successiva. Ritroviamo anche il meccanismo di premiazione con le stelline, il timer che monitora il tempo di gioco, i 7 livelli di complessità crescente da sbloccare.

contamare esempio

Ancora una volta vengono rispettati i tre processi che definiscono l’intelligenza numerica: il processo lessicale (dire i numeri), quello semantico (capire e usare le quantità) e quello sintattico (avviare alla “grammatica” dei numeri).

contamare polpi

Per maggiori spiegazioni sul funzionamento di queste due app incentrate sulla matematica per bambini, vi rimando al seguente link.

Contabosco e Contamare sono disponibili su App Store al prezzo di 2,99 euro. Disponibili in italiano e inglese. Consigliate per bambini dai 3 anni in su.

E’ in preparazione la terza app della serie: Contasavana.

Non perderti la nostra guida gratuita
Francesca Tamberlani
Francesca Tamberlani è la fondatrice di Milkbook, sito dedicato ai temi dell'educazione alla lettura ai bambini sin dai primi mesi di vita e alla segnalazione di libri e app di qualità. Sociologa e giornalista, appassionata di letteratura per l'infanzia, realizza incontri e corsi rivolti a genitori, educatori, insegnanti e persone che amano i libri e i bambini.