Impossibile non amare Nicoletta Costa

Lo ammetto: sono molto emozionata!
Sarà per i ricordi del primo libro con cui è entrata a far parte della nostra famiglia, sarà che quando l’ho contattata di persona lei è stata gentile, comprensiva e disponibile… tutto questo mi fa tremar le dita nello scrivere di lei.

Foto_nicoletta-costa-496x400

Non perderti la nostra guida gratuita

Nicoletta Costa, classe ’53, triestina di nascita e di residenza, è una tra le più amate illustratrici italiane. Dal 1980 in poi ha pubblicato oltre 200 storie per bambini tradotte in molte lingue e ha vinto numerosi premi, tra cui il prestigioso Premio Andersen nel 1989 e nel 1994. Oltre ad illustrare i suoi albi con un tratto molto personale, rotondo ed umoristico, spesso ne scrive anche i testi, unendo alle immagini un ulteriore pizzico di buon umore.

[Tweet “Oltre ad illustrare i suoi albi con un tratto molto personale, spesso ne scrive anche i testi”]

Su internet trovate sia il suo blog che la sua pagina FB e vi consiglio di visitarli entrambi in quanto sono ben curati, pieni di disegni, notizie aggiornate sulle sue pubblicazioni nonché curiosità di vario genere. Ad esempio qua e là ho scoperto che lei, come me, è un’amante dei gatti: non mancano mai nelle sue storie!

Nicoletta-costa-gatto
Io e mia figlia siamo rimaste soprese quando abbiamo letto Un gatto in casaperché sono descritte con molta semplicità, altrettanta precisione ed arguzia, le “imprese” casalinghe del nostro gatto Remì. A chi è innamorato dei felini come noi, suggeriamo come lettura della buona notte La casa dei gatti: si sentirà un gran concerto di fusa e miagolii provenienti dal condominio dalle persiane blu sito in via della Sogliola n 3.

Nicoletta-Costa-casa-dei-gatti

I personaggi più amati di Nicoletta Costa

Non conoscevo Nicoletta Costa fino a quando la nuvola Olga, uno tra i suoi personaggi più noti, è entrata a far parte delle nostre letture quotidiane e mia figlia aveva circa un anno e mezzo.
Paffutella, sorridente, bianca come il latte, sempre in compagnia dell’inseparabile uccellino Ugo. La nuvola Olga guarda il mondo con dolcezza e delicatezza e quando ha la necessità di liberarsi dalla pioggia che l’appesantisce, questa è sempre benefica: lava una pecorella scura e quindi isolata dal resto del gregge, ri-lava il bucato fresco e appena steso dopo che due uccellini dispettosi lo avevano sporcato, allontana un gatto che vuol mangiare il suo amico Ugo.

Nicoletta-Costa-nuvola olga
[Tweet “La nuvola Olga guarda il mondo con dolcezza e delicatezza “]

Le storie della nuvola Olga, proprio perché destinate ai più piccoli, si presentano quasi sempre con poco testo: il racconto è lasciato più che altro alle immagini, alla voce del narratore e alla sua capacità non tanto di descrivere le illustrazioni, bensì di elaborare e far emergere nuovi percorsi narrativi che stimolano la fantasia dei bambini. Sapevate che la nuvola Olga è stata tra i primi personaggi che ha ideato?

Tra i primi titoli pubblicati vi è anche Il sole e il girasole che noi abbiamo letto rigorosamente d’estate dopo che la mia piccola aveva decretato che i girasoli sono fiori bellissimi perché molto grandi! Si tratta di un racconto molto delicato, con una sua morale: andare sempre incontro agli altri, magari utilizzando un differente canale di comunicazione, perché poi quando si porta gioia e colore nella vita degli altri, si intrecciano relazioni positive e durature.

Chi ha consacrato Nicoletta al successo è stato Giulio Coniglio: un tenero coniglio dalle lunghe orecchie pelose e appassionatissimo di carote, che possiede addirittura una propria fan-page su FB. Questo coniglietto attrae sia i piccolissimi che i più grandicelli per le innumerevoli avventure che vive con la sua “banda” di amici: l’Oca Caterina, il Topo Tommaso e la Lumaca Laura.

Nicoletta-Costa-giulio-coniglio
Secondo l’Autrice, curiosando nel suo blog, è proprio il concetto di “banda” che ha permesso a Giulio di farsi strada negli anni. Ogni bambino, infatti, a seconda del carattere che ha, può immedesimarsi, oltre che in Giulio, in ognuno dei suoi amici.

[Tweet “Ogni bambino può immedesimarsi, oltre che in Giulio, in ognuno dei suoi amici.”]

Queste storie, specie nella versione per i lettori più piccoli, hanno la possibilità di essere narrate con varie forme espressive, come la filastrocca: alcune battute, infatti, si prestano ad essere pronunciate ritmicamente rendendole ancor più piacevoli all’ascolto.

Anche nel caso di Giulio Coniglio, come in tutte le altre storie, il filo conduttore della narrazione è il tema dell’amicizia e della solidarietà: attraverso immagini semplici e divertenti, e parole immediate e facilmente comprensibili, l’autrice parla di inclusione, di accoglienza ed evidenzia il fatto che atteggiamenti poco educati vadano isolati.

Uno degli ultimi personaggi che sono usciti dalla penna di Nicoletta è una libraia molto speciale che con il suo lavoro aiuta grandi e piccini a tener vivo quel dono prezioso che è la fantasia. Si tratta di una professionista che scrupolosamente sceglie testi per il suo negozio: La gallina Giacomina, la cui sagoma essenziale richiama il tratto dei disegni dei bambini.

Nicoletta-Costa-gallina-giacomina
Giacomina conduce una vita molto intensa, le sue giornate sono dense di impegni: sveglia al mattino presto, colazione e poi al lavoro. E che lavoro interessante ha Giacomina! È titolare di una libreria dove trascorre quasi la maggior parte del tempo sistemando libri tra gli scaffali, ricevendo gli affezionati clienti e organizzando momenti di incontro tra autori e scrittori proprio come in una vera libreria.

Non trovate anche voi che sia originale l’idea di introdurre un reale ambiente di lavoro per un ciclo di storie indirizzate ai piccoli lettori? Io sono rimasta colpita perché mi sembra un tentativo intelligente ed efficace di avvicinare i bambini all’ambiente di lavoro dei genitori.
Ma c’è di più: le avventure della gallina Giacomina introducono i bambini ai luoghi della “lettura” e non a caso mia figlia ha associato Giacomina al nostro libraio di fiducia e alla sua libreria, a lei molto cara.

Tra gli altri personaggi non dimentico il simpatico e birichino Pesciolino Filippo, la Strega Teodora o l’Albero Giovanni, che abbiamo visto crescere e irrobustirsi al ritmo delle stagioni e ospitare tra i suoi rami gatti, uccellini, lumache e fare tanta ombra d’estate quando il sole picchia forte.
nicoletta-costa-albero-giovanni

Infine, vi invito a sfogliare insieme ai vostri figli, possibilmente nel formato grande, le storie L’omino della pioggia e Il cielo è di tutti di Gianni Rodari, per le quali la Costa ha curato le illustrazioni: due capolavori in cui le immagini disegnate da Nicoletta completano il racconto di Rodari come un cerchio che si chiude; insieme conducono il lettore, tenendolo per mano, nei sentieri della poesia.

nicoletta-costa-rodari-omino-della-pioggia
L’omino della pioggia, Gianni Rodari, Nicoletta Costa
nicoletta-costa-rodari-il-cielo-di-tutti
Il cielo è di tutti, Gianni Rodari, Nicoletta Costa


Daniela Bagnato
mamma appassionata di libri in generale e di libri per bambini in particolare, che desidera condividere le sue esperienze di lettura

Il mondo di Nicoletta Costa in un click

Libri, tantissimi, ma anche stickers da parete, giochi e peluche sotto il segno inconfondibile di Nicoletta Costa.

E voi, quale personaggio e libro di Nicoletta Costa amate di più? Quando avete cominciato a leggere le sue storie ai vostri bambini?

 

Non perderti la nostra guida gratuita