Conoscete i libri della principessina?

Oggi vi parlo di un personaggio che non può mancare negli scaffali bassi delle vostre librerie. Una bimba vitale e irrefrenabile definita “principessina“, ma le cui maniere sono molto lontane dal poter essere considerate “regali”.

principessina-tony-ross-3

Non perderti la nostra guida gratuita

Una piccola peste incontenibile, che una ne pensa e cento ne fa, che urla e richiede a gran voce qualsiasi cosa le passi per la testa: “VOGLIO IL MIO CIUCCIO!“, “VOGLIO IL MIO VASINO!“, “VOGLIO DUE COMPLEANNI!“, “VOGLIO UNA SORELLA!” “VOGLIO LA PAPPA!” ecc.

>>>> Scopri le pubblicazioni in italiano di Little Princess

La principessina, ritratta sempre con una vestaglietta bianca e una grande corona sulla testa, vive nel castello insieme al Re, alla Regina, al gatto, al cane, all’Ammiraglio, al Primo Ministro, al Generale… Tutti questi “alti” personaggi che le ruotano intorno, e che dovrebbero rappresentare il rigore, la formalità, l’etichetta, in realtà sono strambi e grotteschi, dei bambinoni affettuosi con l’uniforme e le medaglie appuntate al petto, che fanno il bagno con la ciambella e giocano con i soldatini.

principessina-tony-ross-4

Ognuno di loro, dal re alla cameriera, dal generale al cuoco, prova a “educare” la piccola principessa, a darle delle regole, a impartirle la propria (strampalata) visione del mondo, ma quel terremoto cocciuto non è disposto ad ascoltare nessuno e tutti sono letteralmente succubi di lei!

Una principessina volubile, che disobbedisce, mette la casa sottosopra, ignora i divieti e le raccomandazioni, rimane ferma nelle sue idee con ostinazione… vi fa venire in mente qualcuno?

principessina-tony-ross-5

Anche quando Little Princess finalmente cambia idea (di solito avviene a conclusione di una storia), lo fa a modo suo, dopo aver compiuto un disastro o perché un evento inaspettato ha mandato all’aria i suoi piani (si separa dall’adorato ciuccio, per esempio, solo quando il cugino, con nonchalance, afferma: “quel ciuccio sembra così stupido!”).

Lo stile illustrativo di Tony Ross è inimitabile, espressivo, humoristico, tagliente, spiazzante. Il campionario delle smorfie della principessina è interminabile e divertentissimo. Ma tutti i personaggi sono grandiosi. Io, per esempio, vado pazza per l’ammiraglio!

Little Princess, creata dal popolare autore e illustratore londinese Tony Ross, e pubblicata per la prima volta da Andersen Press nel 1986, è considerato un classico moderno della letteratura per l’infanzia. In Inghilterra è diventata anche una serie televisiva pluri-premiata, molto amata dai bambini. In Italia i libri della principessina sono editi da Lapis, che ha a catalogo numerosi titoli.

Perché consiglio di far conoscere ai vostri bambini la piccola principessa?

Principessina-tony-ross

  • Perché è una forza della natura, una bambina di 3-4 anni che ricorda incredibilmente le principesse e i principini di casa nostra, nel pieno della sua fase egocentrica. A questa età, infatti, sappiamo che è tipico che i piccoli si ribellino, reclamino la propria autonomia in maniera forte, si divertano a ripetere parole irriverenti, a urlare NOVOGLIO e NON VOGLIO!
  • Perché è una “principessa” non perfettina, non convenzionale, non stereotipata.
  • Perché gli adulti che le stanno dietro e cercano di contenerla sono spassosissimi.
  • Perché l’ambientazione e i personaggi sono irresistibilmente british e ricchi di humour.
  • Perché non bastano re, regine e Primi Ministri per tenere a freno la sua energia creativa e la sua fantasia.
  • Perché quei re, regine, camerieri, cuochi e giardinieri che le corrono dietro affannati assomigliano tanto a noi mamme e papà di tutte le latitudini… imbranati, spaesati, stupiti, scioccati, incapaci di stare al passo dei nostri amati monelli.

Voi la conoscete? Vi piace? Avete mai sfogliato i suoi libri o visto il cartone animato?

Acquista qui i libri della principessina in italiano

Non perderti la nostra guida gratuita