I racconti per bambini de L’Oca Blu

Dopo Bobbo e poi nanna, di cui vi ho parlato di recente, ritorno a trattare il genere “racconti per bambini piccoli” presentandovi un altro valido progetto uscito di recente in libreria, L’Oca Blu (marchio Il Castoro) a cura di Emanuela Bussolati.

L’Oca Blu ha fatto il suo esordio con la collana Tante storie di destinata a bambini dai 3 anni. Ogni vivace libro cartonato della serie comprende 12 racconti per bambini tematici, scritti da importanti autori della scena italiana come Janna Carioli, Giovanni Caviezel, Guido Quarzo, Luisa Mattia.

Non perderti la nostra guida gratuita

Il 15 ottobre scorso sono stati lanciati i primi 4 titoli:

  1. Tante storie di Tirannosauri, diplodochi e… di Janna Carioli, illustrazioni di Laura Rigo
  2. Tante storie di Maghi, draghi, principesse e… di Giovanni Caviezel, ilustrazioni di Febe Sillani
  3. Tante storie di Gatti, conigli, ranocchi e… di Guido Quarzo, illustrazioni di Gloria Francella
  4. Tante storie di Gru, trattori, caterpillar e… di Luisa Mattia, illustrazioni di Nina Cuneo

I primi 4 racconti per bambini de L'Oca BluAprendo i libri, viene esplicitamente svelato il loro intento:

Mi leggi una storia?
Sì, corta però.
Per ridere insieme,
per stare un po’ stretti.
Per fantasticare,
giganti e nanetti.
Mi leggi le storie
qui, sopra il cuscino?
Io leggo, tu ascolta
e stiamo vicino.

Storie brevi in successione, lunghe 2, 4 o 6 pagine, intervallate da illustrazioni piccole e giocose, da ascoltare e osservare grazie alla presenza di un adulto amorevole, prima di addormentarsi.  A seconda del livello di stanchezza del bambino, si può decidere di leggerne una cortissima e poi sprofondare nel mondo dei sogni, oppure non fermarsi e procedere con altri episodi.

Ogni racconto è a sé, ha una semplice trama che si conclude sempre in modo chiaro e sereno. I protagonisti dei vari episodi sono uniti da uno stretto legame di “parentela”: sono tutti dinosauri, o animali, o veicoli o creature dai poteri magici… Il titolo dei vari libri è la nostra bussola di orientamento, perché ci aiuta a scegliere da subito le ambientazioni e l’argomento prediletto.

Lo stile di questi racconti per bambini

I racconti per bambini dell’Oca Blu si caratterizzano per la scelta di un‘impaginazione pulita e rigorosa, con il testo in corsivo nero e le illustrazioni che si distinguono nettamente dallo sfondo bianco latte. I disegni sono ben eseguiti, brillanti, dai colori sfumati, peculiari.

pagine interne Oca Blu

Le storie, ricche di dialoghi e scambi veloci, intrattengono e danno l’occasione di imparare qualcosa: per esempio che lo Stegosauro ha una cresta arancione sulla schiena, che il Brontosauro è lungo come quattro camion e alto come un palazzo di quattro piani, che il Tirannosauro Rex ha la boccaccia con i dentoni seghettati.

Da notare la presenza di numerose onomatopee riportate nel testo, che rendono la lettura divertente e varia, permettendo di giocare con i bambini enfatizzando i suoni:
Tic…. Tic… Tic…. (il piccolo dinosauro sbuca dall’uovo)
Clic Clac Clic Clac (i tubi sopra il camion sbattono)
Scriiiiik! Scriiiik! (che bello scivolare sui ghiacci)

Un altro punto a favore: non è raro trovare, ben ponderate e distribuite fra le pagine, parole di uso poco comune per un bambino di 3 anni:  il fruscio delle foglie, fugge per la vergogna, cade di schianto, sale sulla groppa, bagliori rossi ecc.

esempi de L'Oca Blu

Particolarmente apprezzabile è anche la scelta del formato, di medie dimensioni, compatto e maneggevole. Le pagine sono in cartoncino spesso con gli angoli stondati, piacevoli al tatto, facili da sfogliare. La copertina è attraversata da un colore dominante che contraddistingue ogni titolo della collana: rosso per i mezzi di trasporto, giallo per i dinosauri, verde per gli animali e azzurro per le storie di maghi, draghi e principesse.

Un’immagine chiara e riconoscibile di sé che comunica ai bambini la propria identità in modo diretto e aperto. Come a dire: “Ciao, sono l’oca blu, vuoi leggermi anche tu?”. 😉

Vi saluto con un bel video di Emanuela Bussolati, curatrice di questa nuova collana, realizzato qualche anno fa. Un’occasione per riflettere su quanto, noi adulti, siamo in grado di aprire le nostre antenne e sintonizzarci sui bisogni dei nostri bambini. E un incoraggiamento a usare i libri per stabilire una connessione profonda.

 Se ti piacciono i racconti per bambini de L’Oca Blu, puoi comprarli anche qui:

Non perderti la nostra guida gratuita
  • Pingback: Ci provo gusto: l'educazione alimentare dei nostri bambini()

  • Emanuela Bussolati

    Non so se vedo solo ora questo bel post o se ti avevo già ringraziato! Ho la memoria corta ma la riconoscenza lunga. Grazie Francesca!

  • Sono onorata Emanuela! Che bel regalo mi hai fatto stamattina scrivendomi questo messaggio 🙂 E comunque la mia bambina adora queste storie e al mare sono diventate la nostra lettura da spiaggia preferita.

  • Emanuela Bussolati

    ne sono felice! stanno per uscire i prossimi 4 con Troll, animali e tante altre storie ancora! Grazie ancora e un bacino alla tua bambina.