Giulia Natale

Giulia Natale
6 ARTICOLI 0 Commenti
Dal 2011 scrive un blog dedicato alla scoperta di storie digitali per bambini dividendosi tra il suo blog paddybooks, wired.it e mamamò e scrivendo su riviste di settore. Si occupa di consulenza su contenuti digitali e tiene corsi di formazione rivolti agli adulti sulle app per bambini, raccontandole!
Movie Studio

Due app per creare video e piccole storie

di Giulia Natale In sette anni di premi, il Bologna Ragazzi Digital Award ci ha abituati a entusiasmanti trasposizioni dal cartaceo al digitale (Minibombo), a originali progetti grafici (Double Double di Menena Cottin), a mondi...
Old mans journey cover

Le app premiate alla Bologna Children’s Book Fair

di Giulia Natale Quando nel 2012, la Bologna Children's Book Fair, lo storico appuntamento internazionale dedicato all'editoria per bambini e ragazzi, introdusse il Bologna Ragazzi Digital Award per iniziativa e merito della Children’s Technology Review,...
mare UNDERLEAVES

Nasconditi, tanto ti trovo!

di Giulia Natale Cercare, ispezionare, mimetizzarsi, nascondere, scoprire e trovare, tutte attività che calate nel gioco producono un'eccitante sensazione di tensione, un brivido divertente nel bambino. Lo sa bene anche l'editoria di settore che, non a...
Le fate di Cottingley

La fotografia negli albi per bambini e ragazzi, conferenza a cura di Anna Castagnoli

di Giulia Natale Nell'elegante secentesca Villa Ghirlanda di Cinisello Balsamo ha sede l'unico museo pubblico italiano dedicato alla fotografia contemporanea, attivo dal 2004, unico per le collezioni raccolte (con oltre 2 milioni di opere fotografiche,...
post natale EllyBee

I regali del digitale per Natale

di Giulia Natale L’avvicinarsi del Natale, come la maggior parte delle celebrazioni ricorrenti, provoca sugli store lo scompiglio. Mi spiego, gli store - i negozi virtuali dai quali si scaricano app o ebook per tablet...
seconda teca

Il meraviglioso mondo di Oz. Il Mago in mostra

di Giulia Natale Esiste un posto davvero bello in cui si può andare e restare per immergersi nella lettura (l'accesso alla grande biblioteca è libero e gratuito), chiacchierare, fare acquisti, pranzare, o stare tranquilli nel...