Ritmo, malintesi, colpi di scena e tanto divertimento

Se avete voglia di un libro che vi faccia sorridere e che porti subito il buonumore, non ci sono dubbi, con un minibombo andate sul sicuro! Per esempio potreste optare per questo secondo titolo dedicato alla ricerca delle code scomparse, a firma di Alberto Lot, che segue l’altrettanto spassoso Hai visto la mia coda?

Due code mai viste

Testo e illustrazioni di Alberto Lot, 2020, minibombo – Età di lettura consigliata: dai 3 anni

È ormai sera quando il Signor Cane, berretto da notte ben assestato sulla testa e ciabatte alle zampe, si imbatte nel suo vecchio compagno di avventure, un altro cane, proprio come lui. Dopo veloci convenevoli, che ben si confanno a due gentilcani come loro, il Signor cane decide di condividere con l’altro le preoccupazioni che lo attanagliano e che gli rendono impossibile il dormire. Un pensiero fisso assilla Signor Cane e non gli fa prendere sonno: la sua coda. Scomparsa! Sparita chissà dove.

“Che coincidenza signor Cane! Anche io sto cercando la mia!” risponde sollevato l’altro cane.

I due hanno deciso: insieme cercheranno le rispettive code e riusciranno a risolvere il mistero. Nonostante questa iniziale propositività, sembra proprio che le code finiscano sempre per sfuggirgli. Ogni qual volta uno avvista quella dell’altro, il solo tempo di girarsi e… pouf! Sparite di nuovo.

L’effetto comico della storia è aumentato dal contrasto che c’è tra la buffa ricerca e l’aspetto serio e impassibile dei due protagonisti, cani di una certa età e d’altri tempi, che si danno del lei e mantengono sempre un fare elegante e impassibile.

Le illustrazioni dei due protagonisti, di cui vediamo solo i musi, o le code, a seconda de momento, sono per la maggior parte speculari (naso-naso o coda-coda) e riempiono ognuna la propria pagina, senza lasciare posto ad altri dettagli, quasi avessimo a che fare con uno zoom cinematografico che rimbalza continuamente da un primo piano all’altro, creando un ritmo che, ancora una volta, contrasta con la reale staticità delle illustrazioni, creando di nuovo un effetto decisamente comico.

Questo surreale botta e risposta tra i due, fatto di frasi corte che si incalzano, finisce solo quando sopraggiunge un terzo personaggio, un seccato coniglietto che cerca di metter fine alla rumorosa ricerca che lo ha svegliato.

Ecco quindi che il libro si chiude con un ultimo divertente “colpo di scena”, che, oltre a farci ridere di nuovo, ci ricorda che non dobbiamo mai dare nulla per scontato e che, nella vita di tutti i giorni, bisogna sempre guardare le cose da un’altra prospettiva e, talvolta, ascoltare anche quello che gli altri ci dicono. Finiremo così davvero per scoprire… cose mai viste!

Vale la pena ricordare che, anche per questo albo, la casa editrice minibombo ha creato un vero e proprio minisito dedicato con tante attività divertenti da realizzare per continuare a far vivere la storia di Signor Cane anche oltre le pagine del libro.

Buona lettura e buon divertimento!

RISPARMI 0,65 €
Altri articoli che potrebbero interessarti​