Libro che si basa sul gioco, che richiede l’intervento attivo del bambino, il quale è chiamato a fare, a interagire con le pagine, a usare il libro attivamente. In Italia è stata la casa editrice La Coccinella di Loredana Farina nel 1977 a pubblicare per prima questa tipologia di libri che rispondono al bisogno dei bambini di considerare il libro anche come un gioco. fra questi i famosi “libri con i buchi”, i libri tattili (o sensoriali), i libri con alette, cursori e altre parti mobili da far scorrere con le dita.