Il club delle pigiamiste: un libro per i fan delle domeniche in pigiama

2 Condivisioni

“Mamma, posso restare tutto il giorno in pigiama?”.
La mattina del 27 dicembre, passate le feste, mentre fuori dalla finestra tuoni e fulmini imperversavano, mia figlia speranzosa mi ha rivolto questa domanda.
Me lo ha chiesto dopo una colazione esagerata e dopo essersi buttata a pesce sulla poltrona del nonno, con i capelli arruffati e la coperta sulle spalle.

Come negarle questo piacere? Soprattutto considerando che Ilaria è una bambina molto casalinga e particolarmente dormigliona. E considerando anche che il programma della giornata era RIPOSARE il più possibile (dopo gli strapazzi delle feste) e non mettere piede fuori di casa visto il temporale incessante.

Starsene in pigiama tutto il giorno può essere davvero un toccasana. Penso a certe domeniche invernali e sonnacchiose; penso a certi periodi di malattia che tanto malattia non è; penso a qualche Post-evento stressante, quando abbiamo esaurito ogni energia e l’unica cosa che desideriamo è rigirarci sotto il piumone come se non ci fosse un domani. VIETATO DISTURBARE.

Ed è proprio il gusto che si prova a rimanersene mollemente in pigiama, in compagnia della propria amica del cuore, pigiamista convinta come te, chiuse in cameretta, a scambiarsi segreti e confidenze, ad aver ispirato Giulia Binazzi e Chiara Leonardi, rispettivamente autrice e illustratrice di questo grazioso libro 100% autoprodotto dalla A 40 anni viene il bello Edizioni.

Copertina del libro Il Club delle pigiamiste

“Essere pigiamisti è un’attitudine, uno stile di vita”, ha raccontato Giulia Binazzi al microfono di Radio Popolare, “una volontà di tenere il pigiama il più a lungo possibile”. E di esprimersi liberamente, in un luogo, che è la propria stanza da letto, intimo e protetto. Un ambiente sicuro e conosciuto in cui la fantasia può sbocciare. Come ben sanno le due ragazzine protagoniste del libro, Alice e Caterina, amiche e vicine, che si danno appuntamento tutte le domeniche mattina nella stanza di Alice, mentre gli adulti ancora dormono, e vivono le loro mille avventure…

Ogni domenica,
un materasso diventa
una barca per andare lontano,

uno scatolone
diventa una macchina per raggiungere il sole 

le due amiche pigiamiste

Il club delle pigiamiste è molto esclusivo ed è composto solo da femmine. Che succede se un giorno un infiltrato, un bambinO, tale Rocco, nuovo del palazzo, richiede di entrarci?

La questione è molto delicata… perché bisogna avere dei requisiti minimi. Ed ecco allora Alice e Caterina, dopo essersi consultate con altre componenti del club, stilare una serie di domande atte a testare il grado di “pigiamistità” dell’ultimo arrivato. Un interrogatorio vero e proprio!

Il povero Rocco se la caverà?

Rocco risponde alle domande

Un divertente libro illustrato nato dall’osservazione delle abitudini delle figlie delle autrici, che è un vero inno alla “pigiamistità”, condizione che “colpisce” bambini e bambine di ogni latitudine (i vostri pargoli quanto tempo impiegano per vestirsi la mattina?).

Una storia spensierata e moderna, accompagnata da simpatiche illustrazioni realizzate in un allegro stile fumettistico, che è anche la realizzazione di un sogno tenuto tanti anni nel cassetto per Giulia e Chiara, alle quali auguro di continuare su questa strada.

Cartello Non disturbare

Il Club delle pigiamiste contiene anche una tessera di appartenenza al club e un cartello personalizzato da ritagliare e appendere alla maniglia della camera con la scritta NON DISTURBARE. Per chi volesse condividere le proprie storie da pigiamista, c’è una pagina Facebook dedicata.

IL CLUB DELLE PIGIAMISTE è pensato per bambine e bambini dai 5 anni in su, costa 10 euro ed è in vendita sul sito del progetto e in alcune librerie (l’elenco è in continuo aggiornamento).

 

2 Condivisioni