Menu

Libri in inglese: le nursery rhymes

Leggiamo storie ai nostri bambini fin dal loro primo anno di vita: la storia dopo mangiato, la storia nella sala d’aspetto del pediatra, la storia prima di andare a dormire. Ma avete mai provato a leggere loro una storia in un’altra lingua?
Chi ha bambini bilingui per ragioni familiari, sa di cosa sto parlando e si è sicuramente già cimentato in quest’impresa, sapendo bene che suo figlio è in grado di capire. Ma le famiglie dette “monolingua”? Perché leggere libri, ad esempio, in inglese (è il caso più frequente) ai propri figli? E se un genitore ha poca padronanza della lingua e ha timore di fare solo pasticci? E inoltre, quando cominciare?

Innanzitutto, bisogna sapere che, per imparare una lingua, un bambino ha bisogno che quest’attività abbia un senso. Essa deve, pertanto, essergli indispensabile per comunicare, oppure deve essere un’occasione per passare un momento piacevole con la mamma, il papà, il nonno o la zia e, soprattutto, deve dargli la possibilità di ascoltare storie nuove. Per questo sconsiglierei di leggere libri in inglese che il bambino ha già letto nella sua lingua madre. Noi pensiamo di aiutarlo a capire meglio, invece, facendo così, gli proponiamo un’attività che per lui non ha senso: perché la mamma mi legge questa storia in inglese, che non capisco niente, quando il libro ce l’abbiamo in italiano, che è molto più bello?

[Tweet “per imparare una lingua, un bambino ha bisogno che quest’attività abbia un senso”]

Ricordiamoci che i bambini sono abituati a “leggere le immagini” ed è proprio grazie a queste che capiranno la storia. È così del resto che hanno imparato la propria lingua madre!
I genitori che si sentono insicuri, possono aiutarsi con un audiolibro, con qualche lettura online (ve ne consiglierò alcune nei prossimi appuntamenti) oppure, nel caso di qualche dubbio di pronuncia, andando a consultare un dizionario sonoro online: la lettura di libri in inglese diventerà presto l’occasione di migliorare l’inglese in famiglia divertendosi!

Libri in inglese: le filastrocche

Detto questo, quando cominciare? Quando il bambino è pronto ed è disposto ad ascoltare, il che in una lingua straniera avviene spesso verso i 4-5 anni, ma è possibile sperimentare anche prima. E allora con cosa cominciamo? Oggi vi segnalo degli albi illustrati tratti da “nursery rhymes” inglesi, così, dopo la lettura, ci si può divertire a cantare la filastrocca e magari a mimarla insieme.
Partiamo con un classico della letturatura infantile anglosassone, “Ten in the Bed”, scritto e illustrato da Penny Dale e pubblicato da Walker Books nel 1988 (non mi risulta ci sia un’edizione italiana).

Leggere in inglese Ten in the bed-cover
© Walker Books 1988
Leggere in inglese - Teninthebed-pag5-6
© Walker Books 1988

Il libro è tratto dall’omonima filastrocca popolare di cui potete trovare molte versioni su internet (per esempio su youtube): in questo modo è possibile imparare la musica su cui cantare le parole (che sono leggermente diverse da quelle del libro). Il testo ha una struttura ripetitiva ed è perfetto per insegnare a contare in inglese.

È possibile poi divertirsi a mimare la storia. Se avete a disposizione una decina di bambini, potete dare ad ognuno un ruolo come nella canzone, se ne disponete solo di quattro o cinque, ci si può limitare a contare a partire da 5 o 4… e se si è soli col proprio bambino? Nessun problema: fategli scegliere nove peluche e lui si divertirà un sacco a farli rotolare giù dal letto!
Per dare un’occhiata a come mimare la canzone con una classe intera, c’è questo video molto carino fatto in una scuola materna:

Io ho provato anche con una seconda elementare e, anche se più grandicelli, si sono divertiti così tanto che ancora oggi, dopo mesi, mi chiedono se possiamo rifare la canzone in cui “cadevano tutti per terra”!
Per continuare la lettura, Ten in the Bed ha ben due “sequels”, Ten Out of Bed (Walker Books, 1993) e Ten Play Hide and Seek (Walker Books, 1998).

Leggere in inglese Ten out of bed-cover
© Walker Books 1993
Leggere in inglese Ten play hide and seek-cover
© Walker Books 1998

Ancora voglia di “nursery rhymes”? Provate con il libro There Was an Old Lady Who Swallowed a Fly, scritto e illustrato da Simms Taback e pubblicato da Viking Children Books nel 1997. Anche in questo caso si tratta di un libro che illustra una divertente filastrocca popolare, con una struttura cumulativa, che aiuterà sicuramente i bambini a memorizzare le parole.

Leggere in inglese ThereWasAnOldLady-cover
© Viking Children Books 1997
Leggere-in-inglese-ThereWasanOldLady-inside
© Viking Children Books 1997

Potrete in seguito mimare la storia coi vostri bambini. Per avere un’idea di come fare, ascoltate e osservate Tonya, di Strings keys and melodies:

Buon divertimento a tutti!

E voi avete provato a leggere libri in inglese ai vostri bambini? Con quali albi avete cominciato? Raccontatemi la vostra esperienza!

Potete trovare qui i libri in inglese descritti:

4 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.