Sai fischiare Johanna? | la storia di un’amicizia indimenticabile

26 Condivisioni

di Marianna De Stefano

Accompagna le nostre letture in questi primi giorni di settembre ancora un libro della bella collana destinata ai lettori più giovani di Iperborea, casa editrice specializzata in letteratura del Nord Europa.

Sai fischiare, Johanna?

di Ulf Stark, illustrazioni di O. Landström, traduzione di Laura Cangemi, edizioni IPERBOREA – collana I MINIBOREI, 2017
Età di lettura consigliata: a partire dai 7 anni

Sai fischiare Joanna

Sai fischiare, Johanna?, di Ulf Stark, è il primo volume della collana I MINIBOREI, pubblicato nel mese di novembre dello scorso anno, vincitore del prestigiosissimo Premio Andersen 2018, come miglior libro 6/9 anni.

E’ un libro molto delicato, per la storia, e per le illustrazioni del disegnatore ed animatore finlandese Olof Landström, che accompagnano gli episodi del racconto.

Ulf Stark, autore svedese amatissimo dal giovane pubblico scandinavo, recentemente scomparso e premiatissimo nel corso della sua lunga e prolifica carriera, narra, con estrema leggerezza, la storia di un’amicizia speciale, di un legame affettivo imprescindibile nella crescita di ogni bambino, quello con i propri nonni e, più in generale, con gli anziani.

Figure uniche ed insostituibili nella vita di ogni bambino, i nonni sono capaci di straordinari insegnamenti, vicini al loro sentire come neanche i genitori, a volte, sanno fare ma, per legge di natura, destinati a lasciarli per primi, spesso proprio nel momento in cui il legame si fa più forte.

Sai fischiare Johanna, interni

Ulf e Berra, i due bambini protagonisti della storia, sono amici per la pelle. Il primo racconta sempre all’altro tutte le cose divertenti che fa con suo nonno, sicché anche Berra, che nonni non ne ha, vorrebbe tanto averne uno.

E allora, come fare? I due non si perdono d’animo. Ulf conosce un posto dove trovare un nonno in carne ed ossa per Berra! I giovani amici, infatti, faranno la conoscenza del vecchio Nils, che sarà ben felice di condividere con loro leccornie, improbabili avventure ed anche un bellissimo aquilone da lui costruito apposta per loro.

La metafora dell’aquilone è meravigliosa e commovente. Ogni lettore ne troverà il senso. Esso, però, è destinato ad essere anche la prova tangibile dell’amicizia profonda tra Nils e i giovani Ulf e Berra, anche quando, per la natura delle cose, le strade dei tre protagonisti si dovranno separare.

Il volo dell’aquilone è l’augurio, che il vecchio Nils fa ai suoi piccoli amici, di conservare leggerezza nell’affrontare la propria vita. Bisognerà saper attendere il vento giusto per spiccare il volo!

A questo ci si arriva anche grazie alla pazienza e all’affetto degli anziani incontrati durante la vita, che ci accompagnano per un tratto, indimenticabile, dell’esistenza: questa, la riflessione che mi piace cogliere da quel delicato planare.

Sai fischiare Johanna

Un libro consigliatissimo, anche per lettori meno esperti, che potranno apprezzare una splendida storia di sentimenti e legami puri, conoscere un grande scrittore di letteratura per l’infanzia dei paesi scandinavi, attraverso un testo facilmente leggibile, una prosa snella, sapientemente tradotto da Laura Cangemi, come gli altri della stessa collana.

Una storia anche per gli adulti, chiamati a riflettere sull’importanza di coltivare il rapporto tra i propri figli con figure di riferimento anziane, nella consapevolezza che i nonni sono così indispensabili nella vita di un bambino che, se non si ha la fortuna di averne, si può sempre andarli a cercare!

Puoi acquistare “SAI FISCHIARE JOHANNA?” in uno di questi store:

26 Condivisioni
Marianna De Stefano
Avvocato, mamma di due bambini, curiosa appassionata di libri, soprattutto quelli per bambini. Lettrice formata Nati Per Leggere. Favorisce il libero scambio dei libri attraverso una Little Free Library nel quartiere in cui abita. Sperimenta pratiche di lettura ad alta voce. Ha scritto numerosi articoli e recensioni per siti di interesse culturale, quotidiani on line e per riviste. Blogger di https://www.littlefreelibraryviaaliperticafe.wordpress.com