Menu

Voglio la Luna – la luna nella scienza, nella poesia, nell’arte…

«Che fai tu, luna, in ciel?
Dimmi che fai,
silenziosa luna…»

Sì Luna che fai? Ci ispiri, crei l’atmosfera, innamori, sei oggetto di culto, soggetto amato nelle arti, protagonista di racconti, poesie, sonetti, fiabe, ti hanno dedicato di tutto, sei stata studiata, esplorata, financo visitata eppure dopo secoli quel magico alone, quel fascino misterioso non si esaurisce, è indiscusso!

Quest’anno ricorrono i 50 anni dal primo allunaggio, un anniversario importante. 50 anni da quel fatidico 20 luglio 1969 quando fu lanciato l’Apollo 11 e l’uomo per la prima volta mise piede sulla Luna. Neil Armstrong, Michael Collins e Edwin Aldrin Buzz, fecero parte dell’equipaggio del primo allunàggio.

Non poteva mancare un bellissimo volume degli amici di Editoriale Scienza per rendere omaggio a una tappa così importante per la storia dell’uomo.

Voglio la luna

di Andrea Valente e Umberto Guidoni, illustrato da Susy Zanella, Editoriale Scienza, 2019

Età di lettura suggerita: dai 9 anni

Voglio la luna
Voglio la luna, di Andrea Valente e Umberto Guidoni, illustrazioni di Susy Zanella, Editoriale Scienza, 2019 – la pecorella è realizzata da Claudia Barone, La giocattolaia – foto di Milkbook.it

Un libro che vuoi leggere d’un fiato, ben sapendo che lo rileggerai assaporandolo perché ricco di curiosità e dati. Un libro che nutre l’immaginario e soddisfa le curiosità storiche e scientifiche del lettore, corredato di glossario, quiz e risposte ai quiz.

Il volume è accompagnato da poetiche illustrazioni che t’incantano dalla copertina, ti guidano nei risguardi con le fasi lunari e contribuiscono alla magia e al fascino della lettura sino all’ultima pagina.

interni del libro Voglio la luna

Voglio la luna, di Andrea Valente e Umberto Guidoni, illustrazioni di Susy Zanella, Editoriale Scienza, 2019 – la pecorella è realizzata da Claudia Barone, La giocattolaia – foto di Milkbook.it

Suddiviso in tre sezioni: Mitica Luna, Luna Scientifica e Avventurosa Luna, seppure si tratti di un libro di astronomia per bambini, il volume vuole avere un più ampio respiro e soffermarsi sugli effetti che il fascino di questo satellite ha esercitato sull’uomo ispirando molte forme d’arte, per poi addentrarsi negli aspetti scientifici e storici con il solito rigore.

La prima sezione è una vera mappa delle rappresentazioni della Luna nelle arti, una mappa aperta e da arricchire ovviamente, perché gli autori vi indicano alcune opere ma vorrete aggiungere quelle che conoscete, se non addirittura andare alla scoperta di tutte quelle che ad essa si sono ispirate.

Ed ecco che si comincia con la poesia e i famosi versi di Giacomo Leopardi, poi Dante e Ludovico Ariosto. Non poteva mancare Jules Verne con il suo visionario romanzo Dalla Terra alla Luna, che dopo, sono sicura, vorrete leggere se non lo avete già letto.

Nel 1902 il cinema è considerato la settima arte e George Méliès realizza un cortometraggio di dieci minuti dedicato alla Luna, Viaggio sulla Luna che se vuoi puoi guardare qui. Da allora molti altri film le sono stati dedicati.

Per non parlare della Luna nei fumetti da Tintin ai Peanuts…

luna e fumetti

Voglio la luna, di Andrea Valente e Umberto Guidoni, illustrazioni di Susy Zanella, Editoriale Scienza, 2019 – la pecorella è realizzata da Claudia Barone, La giocattolaia – foto di Milkbook.it

Riuscite a immaginare quante opere musicali ha ispirato? Da Debussy a Beethoven, passando per i Pink Floyd, Frank Sinatra, i Police e molti altri. Provate a creare una vostra playlist, intanto qui un assaggio di quella suggerita dagli autori.

Nel capitolo La Luna incorniciata, che racconta la Luna nella pittura, ho scoperto un quadro del Guercino che non conoscevo e mi ha emozionato Paesaggio al chiaro di luna. Potrebbe essere molto divertente una caccia al tesoro in cerca di quadri che rappresentano la Luna e le notti stellate.

Le curiosità alle quali ci introducono gli autori sono molte e tutte appassionanti una tra queste  gli alberi lunari. Nel 1971 Stuart Roosa comandante dell’Apollo 14 portò con se centinaia di semi di sicomoro, sequoia, abete e pino. Si pensava fossero tutti bruciati invece molti, contrariamente alle aspettative, sono cresciuti e si trovano in giro per gli Stati Uniti. Uno cresce nel giardino della Casa Bianca.

gravità luna

Voglio la luna, di Andrea Valente e Umberto Guidoni, illustrazioni di Susy Zanella, Editoriale Scienza, 2019 – foto di Milkbook.it

La sezione Luna Scientifica, un capitolo davvero ricco di risposte per giovani astronomi in erba, vi introdurrà a molte curiosità: dalle sue origini, all’assenza di gravità, all’influenza che ha sulle maree, fasi lunari, mari e monti lunari, i suoi diversi colori…scoprirete che la Luna è un grande museo naturalistico a cielo aperto perché a causa dell’assenza di atmosfera non vi sono stati eventi metereologici in grado di eliminare le tracce geologiche del passato, cosicché sulla Luna troviamo rocce di un miliardo di anni. Sapevate che la sua composizione chimica è uguale a quella della Terra? Che la sabbia lunare se trattata opportunamente presenta caratteristiche simili al vetro con cui si costruiscono gli specchi dei telescopi terrestri?

Ovviamente queste sono solo alcune delle curiosità narrate.

Infine arriva la sezione Avventurosa Luna, una vera e propria cronologia dell’ era spaziale ma anche di un momento storico davvero importante, e ovviamente un omaggio dettagliato alle missioni spaziali, soprattutto del programma Apollo.

Apollo

Voglio la luna, di Andrea Valente e Umberto Guidoni, illustrazioni di Susy Zanella, Editoriale Scienza, 2019 – foto di Milkbook.it

Troverete dettagli sul razzo più grande del mondo e delle varie missioni, saprete quanti allunaggi sono avvenuti, che la NASA prevede una Stazione lunare, che Google ha deciso di collaborare con la NASA per creare Google Moon, e che grazie a questa applicazione possiamo visitare la Luna da casa. Avreste mai pensato a un ascensore lunare? Qualcuno l’ha fatto.

Una curiosità: tra tanti uomini che sono andati nello spazio vi è anche una donna: la cosmonauta Valentina Tereshkova che il 16 giugno 1963 fece un viaggio di 71 ore nello spazio. Il suo lavoro fu prodromico alle future missioni. Se volete conoscere la sua storia potete leggerla in questo bel volume dal titolo Ragazze con i numeri, anch’esso edito da Editoriale Scienza.

Adesso tocca a te. Buon viaggio!

di Francesca Mignemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.