Primi libri per bambini: le protostorie

Scrive Rita Valentino Merletti nel suo illuminante e, a tratti, commovente, Leggimi forte

I libri scritti ‘bene’ e scritti con i ritmi giusti si leggono praticamente da soli, incantano (quasi) sempre i bambini che li ascoltano e – soprattutto – rendono tangibile tutta la bellezza, la potenzialità e la ricchezza del linguaggio.”

È proprio vero, se un testo è avvincente, e funziona, lo si capisce immediatamente. Sin dalle primissime righe. Mi viene da pensare ad albi ritmicamente perfetti come A caccia dell’Orso e A spasso col mostro Il gatto e il cappello matto di Dr. Seuss e tanti tanti altri. Per i bambini dai 3 anni in su comincia una meravigliosa fase di scoperta e immersione in storie via via sempre più ricche di significati, sfaccettature, “letture”. Store i cui testi cullano, emozionano, tranquillizzano, divertono, invitano a fantasticare.

Storie e protostorie

Non perderti la nostra guida gratuita

Ma i bambini non sono “pronti” alle storie di punto in bianco. Non è che un bel giorno si svegliano e, tac!, rimangono magicamente ammaliati dal potere degli schemi narrativi… Vanno preparati, accompagnati, “educati” all’incontro con la parola scritta e con l’immagine. Prima di arrivare a comprendere a fondo le storie, hanno bisogno di “allenarsi” con le protostorie.

A 12-24 mesi, il bambino abituato al contatto coi libri sa come si tengono in mano in modo corretto, sa indicare col dito le immagini per lui significative e riesce a nominare e ripetere parole e brevi frasi. A questa età, il suo livello di attenzione cresce ed è in grado di seguire e apprezzare piccole storie (protostorie appunto), ovvero prime sequenze narrative, costruite in modo molto semplice, che rispecchiano le sue esperienze quotidiane o situazioni che lo coinvolgono psicologicamente.

Qui di seguito ho individuato alcuni esempi di protostorie che possiamo proporre ai bambini superati i 12-15 mesi. Si tratta di albi cartonati di formato quadrotto, con poche pagine, in cui le illustrazioni mostrano situazioni e oggetti conosciuti dai bambini e in cui le brevi frasi spiegano la scena rappresentata o riportano una prima successione di azioni. I testi hanno una loro collocazione, distinta dalle immagini, e le illustrazioni appaiono fresche, grandi, con contorni netti, i colori piatti, le espressioni marcate.

Protostorie consigliate dai 12-24 mesi

Alcuni dei libri suggeriti hanno come protagonisti personaggi seriali (per esempio Giulio Coniglio, la nuvola Olga, Pimpa, la mucca Moka ecc.) e potrete scegliere tanti altri titoli con gli stessi personaggi alle prese con diverse attività. Ma chissà quanti altri me ne sono sfuggiti e sarebbe il caso di includere… Come sempre, sarò lieta di ricevere le vostre integrazioni (via facebook, twitter o nei commenti).

Due altre categorie di libri importanti per questa fascia d’età (e oltre) sono: i libri di parole, in cui l’immagine di un oggetto o di un animale è accompagnata da una parola esplicativa, e i libri di concetti e prime conoscenze, che permettono di “interpretare” la realtà vicina e lontana dei piccoli lettori. E che meritano senz’altro un post tutto per loro. Dopodiché, saremo pronti per le storie vere e proprie.

Non perderti la nostra guida gratuita