Che figura! Un libro per giocare con le figure retoriche

Che sorpresa sapere che Cecilia Campironi, che avevo intervistato tempo fa per i suoi laboratori sui libri a forma di gioco, ha scritto e illustrato il suo primo “vero” libro per bambini e ragazzi! Ed è un libro spiritoso e arguto, oltre che utilissimo per soffermarsi a riflettere sulla nostra bella lingua italiana.

Che figura!

Cecilia Campironi, Quodlibet/Ottimomassimo, 2016

copertina di Che figura!

Non mi sembra che in circolazione ci siano libri “didattici” di questo tipo, così giocosi e brillanti. O almeno non ce ne sono sulle figure retoriche. Cecilia sceglie di “spiegarle” a modo suo, ricorrendo a esempi divertenti e soprattutto rappresentandole come personaggi estrosi e buffi che rimangono certamente più impressi rispetto a un’asciutta definizione del vocabolario.

Maestro Allitterazione

Abbiamo così una vivace carrellata di uomini, donne, bambini con caratteristiche grottesche e particolari che derivano dalla loro natura.

MISS ENFASI, per esempio, ritratta con le zampe al posto dei piedi e la tipica coda del pavone, per non passare inosservata dice tutto con un tono piuttosto esagerato: “Con questi vestiti strepitosi brillo come una stella: tutti impazziscono quando mi vedono, strabiliante, no?”

IRONIA e SARCASMO vanno sempre a braccetto e si spacciano per comici, anche se le loro battute non fanno affatto ridere!

METAFORA, non ditelo ad ENFASI, è l’indiscussa regina delle Figure, l’unica in grado di rendere nobile anche il più semplice dei concetti… ed è imparentata con SIMILITUDINE (la sua primogenita), con SINEDDOCHE e METONIMIA (sua cugina).

diva onomatopea

Tra figure retoriche più note e altre meno conosciute, ma non per questo meno usate quando parliamo, la raccolta ideata e realizzata da Cecilia Campironi riesce a trasferire nozioni e conoscenze in una forma ludica e intelligente. La vedrei benissimo in mano agli insegnanti di italiano che cercano di spiegare ai loro alunni cos’è un CLEUASMO o un’ANASTROFE.

Apprendere con il sorriso, è questo lo scopo di un libro così. Rendere più lieve lo studio e la comprensione di concetti basilari ma generalmente ostici. Un libro prezioso non solo per bambini e ragazzi ma anche per gli adulti, perché anche loro hanno spesso le idee confuse quando si esprimono e non si rendono neanche conto delle parole che escono dalla loro bocca. Potranno con l’occasione fare un piacevole ripasso.

signorina iperbole

Un originale catalogo di figure retoriche che contiene tante idee ragionate, associazioni logiche, soluzioni testuali e illustrate simpatiche e di facile lettura. I disegni dei personaggi sono realizzati a matita e mettono immediatamente alla luce, con chiarezza, l’elemento caratterizzante che si vuole porre in evidenza (OLOFRASE è un bimbetto perché si esprime usando poche parole, per dire una frase intera usa il nome di una cosa sola, proprio come fanno i piccoli; IPERBOLE è una signorina dal collo lunghissimo, esagerato; ALLITTERAZIONE è un direttore d’orchestra; TAUTOLOGIA è un cavaliere dalla possente armatura, che sembra dire qualcosa di sensazionale ma che in realtà ripete solo ovvietà… puff! e dall’armatura sbuca un pappagallo).

Complimenti a Cecilia!

Tony Dissimulatio

Guarda la gallery per sfogliare alcune pagine del libro.

Il volume è realizzato con Ottimomassimo, libreria per ragazzi di Roma.

Se il libro ti piace, lo puoi acquistare anche qui.