Se vuoi vedere una balena

Arriva un momento, quando si hanno dei bambini, in cui le richieste che vengono poste hanno un ritmo che definire incalzante potrebbe sembrare riduttivo.
La loro curiosità è talmente tanta e la loro voglia di fare prorompente.
Quando capita devi essere presente e attenta perché loro, i bambini, ti guardano con occhi spalancati in attesa di una risposta che non può tardare.
Una risposta che deve arrivare lì in quel preciso momento… subito!
Non dopo, più tardi o peggio ancora domani.
Sono certa che sarà capitato anche a voi di trovarvi in una situazione simile e magari avrete pensato che il dono della pazienza sarebbe stato utile e vi avrebbe dato il tempo necessario per non farvi trovare impreparati.
Bene, in uno di questi momenti, tempo fa, ho pensato che dovevo trovare una soluzione per far capire a mia figlia che a volte saper aspettare può essere molto ma molto interessante.
E ancora una volta è stato un libro a venire in mio aiuto e direi con grande successo visto che, ancora oggi, è una delle nostre letture preferite.

Se vuoi vedere una balena

Julie Fogliano, Erin E. Stead, trad. Cristina Brambilla, Babalibri 2013
Età di lettura consigliata: dai 4-5 anni
Se vuoi vedere una balena copertina

Se vuoi vedere una balena è un albo poetico e romantico che con poche, cadenzate parole, sottolineate da immagini rarefatte e lievi, è capace di portare i piccoli lettori a compiere un viaggio fantastico tenendoli con il fiato sospeso e gli occhi spalancati dalla prima all’ultima pagina.
Parole e illustrazioni che si tengono per mano, unite da quel piccolo filo rosso che è rappresentato dall’attesa.

Aprendo il libro ci accoglie un bambino seduto su uno sgabello mentre guarda fuori dalla finestra.
Capelli rossi, maglia a righe e piedi a penzoloni.
Cosa starà facendo? Cosa starà aspettando?
La risposta è lì, vicino a te, subito presente nella prima pagina,
ovvia e spiazzante:

se vuoi vedere una balena
ti servirà una finestra

il bambino osserva fuori dalla finestra

Proseguendo la lettura, dietro quella finestra apparirà un oceano… elemento indispensabile per riuscire nell’intento di vedere una balena.

Ma attenzione perché oltre all’oceano servirà anche del tempo.

Del tempo per aspettare
Del tempo per guardare
Del tempo per pensare se “quella è una balena?”

D’altronde, si sa, con le balene bisogna avere pazienza… tanta pazienza. E’ tutta questione di attimi speciali e quegli attimi vanno attesi con grande trepidazione perché solo così l’attesa sarà ripagata dalla gioia di vedere qualche cosa di memorabile.

il bambino sulla poltrona

La maturità e la determinazione di questo bambino ci colpiscono e ci rassicurano sul fatto che ce la farà. Lui, con la sua calma e la sua tenacia, otterrà sicuramente quello che desidera. Lo avvertiamo distintamente.

Per compiere la sua strabiliante avventura, potrebbe essere necessario prepararsi al meglio. Avere quello che serve per rendere magica l’esperienza e, soprattutto, tenere alla larga il sonno, perché se capita di addormentarsi tutto risulterebbe vano.

la balena gigante

Oltre alla poesia, c’è tanta ironia in questo albo, un’ironia vellutata, delicata, dolce come sanno essere certe esternazioni disarmanti dei bambini. Il piano su cui ci si muove è quello del fantastico, dell’onirico, del tutto sembra possibile, purché ci si creda veramente.

Per riuscire a vedere una balena occorre anche tanta perseveranza e concentrazione: guai ad alzare gli occhi al cielo e farsi distrarre dalle nuvole che fluttuano o dal sole che risplende. Sono innumerevoli le tentazioni là fuori!

il bambino e la barchetta

La bellezza della natura può distogliere con facilità lo sguardo di un bambino che si affaccia alla vita con occhi sgranati e troverà infiniti motivi di meraviglia e di sorpresa intorno a sé.

Ecco, mi piace pensare che con questo libro grandi e piccini possano riscoprire insieme le cose belle che li circondano e lo possano fare con tranquillità. Nella nostra frenetica quotidianità, in cui la velocità e il rumore hanno il sopravvento, e tutto deve essere sempre immediato, credo che la pazienza, l’osservazione partecipe, l’ascolto e il silenzio possano diventare valori importanti da recuperare e trasmettere.
Dopo una lunga e sentita attesa, le conquiste ottenute saranno davvero speciali e allora sì che sarà valsa la pena.

Il trailer del libro (in inglese)

Se il libro ti piace, puoi acquistarlo qui

Leggi anche:

Gli altri libri recensiti da Rossana