Le Fiabe di Andersen magnificamente illustrate da Quentin Gréban

Dicembre, mese di feste e di doni pensati e fatti con il cuore; tra questi un buon libro può rappresentare anche una “scusa” per regalare un momento di fuga e di magica evasione. Il mio consiglio per le strenne 2021 è un nome classico che più classico non si può e che ben si accosta al periodo natalizio: si tratta di Hans Christian Andersen che quest’anno troviamo sugli scaffali delle librerie con Fiabe, un albo finemente illustrato da Quentin Gréban.

Fiabe

di Hans Christian Andersen, illustrazioni di Quentin Gréban, traduzione di Eleonora Amaroli, pp. 96, edito da Terre di Mezzo, 2021, ISBN: 9788861897762. Prezzo di copertina: 18 euro.
Età di lettura consigliata: dai 5 anni e per tutti

Fiabe Andersen

Un libro raffinato e dal vestito elegante, da collezione. Pollicina, La Sirenetta e L’usignolo dell’imperatore sono le tre fiabe presentate in questa fascinosa raccolta, capaci di conquistare e avvincere a tutte le età, storie che possono essere lette e rilette nel tempo come se un tempo non lo avessero, in grado di sorprendere ogni volta.

Una bambina piccola piccola che cerca la libertà, una giovane sirena che, per amore, è disposta a tutto, anche a perdere la cosa più preziosa che ha e, infine, un uccellino tanto raro quanto potente che con il suo canto può addirittura sconvolgere un impero.

Pollicina

Tra le pagine di questo albo, imponente nelle dimensioni, il c’era una volta diventa la porta di accesso per far volare la fantasia verso mondi sconosciuti e lontani. In lettura condivisa o in lettura solitaria, un libro come questo regala il privilegio di prendersi un momento per sé, approdando in un luogo e in un tempo sospeso, altro, per assaporare la magia che solo la lettura può sprigionare. I classici come chiave di lettura del presente, come modo per interpretare l’essere umano e le sue contraddittorietà, come opportunità per ritrovarsi e ritrovare messaggi di portata universale che mai passeranno di moda.

Interessante il lavoro di traduzione di Eleonora Amaroli che ha saputo donare freschezza ai testi pur mantenendo intatto il sapore della tradizione. Ed encomiabile l’apporto visuale grazie alle magnifiche tavole di Quentin Gréban, che fa dell’acquerello un uso sapiente, delicato, armonico nel quale le cromie si fondono con la storia e le atmosfere rievocate, quasi a voler creare un’unica forma narrativa fatta di parole e illustrazioni.

Il regalo più bello fu un paio di ali di una grande mosca bianca che attaccarono alle spalle di Pollicina. Da quel giorno, poté volare di fiore in fiore.

Ora il sole sorgeva maestoso dal mare.
I suoi raggi cadevano dolci e caldi sulla schiuma ghiacciata e la sirenetta non sentiva la morte.

Vedeva il sole chiaro, le vele bianche della nave, le nuvole rosa del cielo.
Allora, da fuori, si udì una melodia dolce e incantevole: il vero piccolo usignolo del bosco era tornato a cantare per consolare il suo imperatore.

La Morte stessa lo ascoltò, affascinata.

La sirenetta

Sono alcuni dei passi delle fiabe che non ci stanchiamo mai di ripercorrere. In molti, leggendoli, torneranno ai ricordi d’infanzia. Poterli donare in una nuova veste in questo Natale è un modo per far rivivere, ancora una volta, la magia di alcune delle storie più belle di Andersen.

Quentin Gréban: nato in Belgio nel 1977 è un pluripremiato autore di albi illustrati. I suoi disegni traggono ispirazione da un’idea grafica particolare che dona vita a una nuova immagine. La tecnica utilizzata è quella dell’acquerello su uno schizzo a matita. Nel 2000 ha ricevuto il Prix Saint – Exupéry per le illustrazioni del libro Les Contes de l’Alphabet. Negli anni 1999, 2000, 2009 i suoi disegni sono stati selezionati per l’Annual Prize di Bologna Children’s Book Fair.

RISPARMI 0,90 €
Fiabe. Ediz. a colori
  • Andersen, Hans Christian (Author)
Altri articoli che potrebbero interessarti​