Arte in carte: una valida risorsa per organizzare laboratori artistici

Arte in carte è un nuovo titolo della famosa serie Carte in tavola del marchio editoriale Fatatrac che da oltre 30 anni raccoglie in un formato giocoso e atipico (schede numerate e illustrate da leggere una dopo l’altra e da combinare in un’unica grande immagine) alcune tra le più popolari fiabe, leggende e miti della tradizione.

Il pratico cofanetto apri e chiudi raccoglie stavolta 20 carte suddivise in 5 aree tematiche che propongono attività artistiche da fare con i bambini ispirate ai tanti laboratori che nel corso degli anni sono stati condotti dai Servizi Educativi del Palazzo delle Esposizioni e Scuderie del Quirinale di Roma.

Non perderti la nostra guida gratuita

Esperienze che avvicinano bambini e ragazzi all’arte mettendo in gioco i loro sensi, la manualità, l’osservazione, la sperimentazione, lo spirito critico e le loro emozioni.

Arte in carte

Arte in carte

in collaborazione con i Servizi Educativi del Palazzo delle Esposizioni e Scuderie del Quirinale di Roma, Fatrac, 2017

cover di Arte in Carte

Ogni scheda presenta un’attività pensata per bambini dai 3 anni in su che si ricollega a uno dei seguenti ambiti tematici:

  • natura
  • corpo
  • forme e colori
  • sensi
  • emozioni.

Su una facciata della carta, realizzata in un resistente cartoncino plastificato, viene presentato il laboratorio e sono fornite le indicazioni necessarie per organizzarlo (i materiali che occorrono, i passi da seguire, la spiegazione della sua utilità), sulla facciata opposta viene mostrata una fotografia che riproduce un momento significativo delle attività svolte nel corso degli anni nei due spazi espositivi romani.

Una formula chiara, riuscita, che invita i bambini al fare consapevole, a impegnarsi in attività creative che lasciano tanto spazio al gioco ma anche all’apprendimento e alla scoperta di tecniche, stili e linguaggi espressivi.

esempio di una carta

Una valida risorsa per insegnanti e genitori desiderosi di coinvolgere i bambini in tante attività manuali che richiedono strumentazioni e preparazioni diverse, alcune molto semplici, altre più articolate.

Si può decidere di usare Arte in carte in modo “tradizionale”, ovvero scegliendo una scheda e seguendo le istruzioni riportate sul retro, oppure si può giocare con esse, come suggerisce il foglio illustrativo compreso nella confezione, che lancia alcuni spunti non convenzionali per l’approccio alle carte.

Preparare in anticipo il materiale da mettere a disposizione dei bambini è scelta saggia a mio avviso. In questo modo l’attività potrà essere svolta e portata a termine senza problemi. Se manca la strumentazione necessaria, invece, si rischia di smorzare l’entusiasmo dei nostri piccoli artisti e di dover interrompere l’atto creativo.

carta collage

In base al laboratorio scelto, i bambini di volta in volta si ritroveranno ad avere a che fare con cartoncini, pastelli, forbici, fogli lucidi, libri illustrati, riviste, pennelli, specchi, forbici, compassi, barattolini ecc.

L’esperienza offerta dà ai bambini anche l’occasione di conoscere meglio l’opera degli artisti presi a esempio e citati nelle schede. È infatti proprio dalle creazioni celebri di personaggi di spicco che tutte le attività del cofanetto prendono ispirazione.

Arte in carte può rappresentare una guida metodologica davvero utile per coloro che cercano di avvicinare i bambini all’arte mediante un approccio pratico, coinvolgente, che li chiami in causa personalmente, che li obblighi a riflettere su quello che stanno facendo, e affianchi alla spiegazione teorica anche una componente pratica non sbrigativa, banale o improvvisata. Consiglio queste carte soprattutto agli insegnanti, che possono da esse trarre numerosi spunti per trasmettere l’amore per l’arte a gruppi di bambini.

➠ Arte in carte è disponibile anche qui:

Potrebbero interessarti anche:

 

 

Non perderti la nostra guida gratuita