Intervista alla casa editrice Atmosphere Libri

Atmosphere Libri nasce a Roma nel 2010 come casa editrice specializzata in narrativa giapponese e cinese che, tre o quattro volte l’anno, dedica un titolo del suo catalogo anche a uno scrittore contemporaneo russo o arabo. Dal 2016, inoltre, si dedica agli albi illustrati per bambini, con proposte molto inusuali e coraggiose, come gli adattamenti di alcuni testi di autori classici notoriamente letti solo da adulti, quali Dostoevskij, Gogol’ e Kafka.

Atmosphere Libri pubblica per la gran parte traduzioni di titoli provenienti dall’estero, ma coltiva anche progetti che si sviluppano per volontà e in seno alla casa editrice. Per raccogliere maggiori informazioni sul lavoro che porta avanti, ho rivolto alcune domande al suo direttore editoriale, Mauro Di Leo.

Intervista a Mauro Di Leo Atmosphere Libri

libri della casa editrice Atmosphere Libri

Qual è il motivo principale che vi ha spinto a diventare editori di libri per bambini?

«I bambini sono la risorsa culturale del nostro futuro. Senza una sana lettura che arricchisce la mente fin da piccoli non si potrà sperare in un mondo migliore. Pubblicare per i bambini non è solo un piacere ma anche un dovere! Siamo convinti che i nostri progetti per bambini siano il completamento della nostra attività editoriale.»

Quali criteri seguite nella scelta dei libri da pubblicare?

«Ci piacciono i bei libri e puntiamo soprattutto sull’originalità dei testi; le illustrazioni sono fondamentali nelle nostre decisioni. Abbiamo anche proposto ai bambini autori classici “da adulti” come Dostoevskij, Gogol’ e Kafka, adattando alcuni loro racconti e affiancandoci le illustrazioni.»

“Il mio primo Gogol'”, Atmosphere Libri

Quali collane avete in catalogo indirizzate ai bambini?

«Abbiamo tre collane dedicate ai più piccoli: zucchero filato, libri illustrati per bambini di autori classici con illustrazioni rigorosamente in bianco e nero, tuttoinfavola, le più belle favole classiche nuovamente illustrate e le nuove favole, children’s zoo book, una collana di fiabe illustrate con testo inglese a fronte, per bambini dai 5 ai 7 anni, per stimolare la comprensione della lingua straniera fin dalla prima infanzia.»

“Steccolina in Felicilandia”, Atmosphere Libri 

Quanti albi illustrati pubblicate all’anno?

«Sei-otto titoli di libri per bambini.»

Quali consigli darebbe a un genitore o a un insegnante nella scelta dei libri per i propri bambini?

«Il libro illustrato deve stimolare la curiosità del bambino ma le stesse curiosità devono nascere spontanee nell’adulto. È importante che il genitore e l’insegnante abbiano l’interesse di proporre ai bambini qualcosa di originale. Perché, ad esempio, non incoraggiare una passione dell’adulto, come il bilinguismo, anche nei bambini? Può essere entusiasmante sentirli dire le prime frasi in entrambe le lingue

“Pollicina”, Atmosphere Libri 

Oggi l’editoria per l’infanzia in Italia è un settore molto competitivo e con realtà anche indipendenti di assoluto valore: come la vostra casa editrice riesce a stare al passo e a mantenere salda la sua identità?

«Non è facile essere competitivi. Cerchiamo di realizzare dei libri originali per differenziarci. È difficile stare al passo con i grandi gruppi editoriali e con le case editrici indipendenti che lavorano in questo settore da decenni. Le librerie di catena non hanno spazio per mostrare i titoli della piccola editoria. Nonostante tutto, proseguiamo con lo stesso vigore e piacere perché siamo convinti che i lettori ci apprezzano, come ci è testimoniato durante le fiere del libri a cui partecipiamo.»

“L’inverno degli animali”, Atmosphere Libri 

Il sito della casa editrice Atmosphere Libri: http://www.atmospherelibri.it/

Leggi le interviste agli editori finora realizzate:

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here